Cerca

Guerra: si può riderne?


Si può raccontare la guerra con ironia? Ci sono tanti esempi nella storia del cinema. Qui propongo due scene con uno stile completamente diverso, ma sullo stesso tema: la trincea.

La prima scena è tratta da Orizzonti di gloria di Kubrick., mentre la seconda è una scena tratta da un film di Charlie Chaplin. Possono essere entrambi importanti per far emergere la crudeltà della guerra.


Dal primo frammento è possibile ricavare, attraverso il linguaggio raffinato del regista americano, il conto alla rovescia, l'ora x, la terra di nessuno con il filo spinato e i buchi causati dalle bombe, le difficoltà dell'attacco.


Anche in questo caso, alla fine, c'è un attacco, ma quanto è diverso l'avvio di Charlot! Charlie Chaplin, attraverso l'esagerazione, mostra la quotidianità dell'alloggio in trincea. Entrambe le pellicole, pur appartenendo a epoche molto diverse, raccontano senza usare la parola. Il dramma e la storia passano attraverso le immagini per arrivare al cuore dello spettatore.


di E. M. in CinemaAScuola

#CinemaAScuola #flippedclassroom #terzamedia #StoriaDelCinema #Linguaggiocinematografico

29 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti