Cerca

3 domande agli autori di Suburra


Repubblica delle idee, Pescara.

L’evento, organizzato dal quotidiano romano, è l’occasione per riflettere sui temi di legalità e corruzione offerta alla città.

Per me diventa anche occasione di un incontro: sul palco, infatti, oltre al prefetto di Roma, Franco Gabrielli, ci sono Giancarlo De Cataldo e Carlo​ Bonini, i due autori di Suburra, il libro da cui è tratto il film di Stefano Sollima nelle sale in questi giorni.

A fine giornata, mi avvicino e, con la scusa di una dedica sul libro, rivolgo loro alcune domande.

#1. Il film ha visto molti cambiamenti rispetto al libro, e quello che mi ha colpito di più è nel personaggio del Samurai, come mai?

Bonini: Si è vero. Il film è molto diverso. Per ovvie ragioni di tempo, abbiamo dovuto fare delle scelte: molti personaggi sono stati eliminati e molti eventi ridimensionati. Di tutti i cambiamenti che ci sono stati nella stesura della sceneggiatura di Suburra questo per me non è il più evidente. In realtà, non mi è dispiaciuto molto.

#2. E lei, De Cataldo, se lo sarebbe mai aspettato che oltre alla carriera da magistrato, avrebbe fatto strada nel cinema?

De Cataldo: In realtà non puntavo tanto sulla magistratura. Io volevo fare lo scrittore. La letteratura è la mia vera passione. Di entrare nel Cinema, invece, non me lo aspettavo ma ora… sono felice, molto!

#3. Il film ha un bellissimo cast: Favino, Germani, Amendola. Cosa ne pensate di Giacomo Ferrara, il giovane attore che ha interpretato la parte di​ Spadino? Perché sapete ehm… era un mio studente e io sono molto orgogliosa di lui.

Bonini: Sono rimasto colpito. Non solo per l’interpretazione, ma anche per come ha lavorato sul corpo e sulla mimica.

De Cataldo: Mi è piaciuto moltissimo. Lo ha trovato Sollima e ne sono molto soddisfatto. Chissà, anche per la serie televisiva ha buone possibilità di entrare nel cast. Ed è piaciuto molto anche nelle prime proiezioni negli Stati Uniti. Farà strada…

Che dire?

Torno a casa con una dedica sul libro, con una bella foto (scattata dalla mia amica, l'attrice pescarese Alessandra Diodoro) e la gioia per queste parole.


​di E.M. in AreaDocenti

62 visualizzazioni

© 2023 by Elisabetta Monetti. Proudly created with Wix.com

Tutti gli articoli sono di proprietà di Elisabetta Monetti. Le fotografie delle sezioni CHI SONO e FOTOGALLERY, e di contesti scolastici ben riconoscibili sono di proprietà di Elisabetta Monetti. Questi materiali sono quindi tutelati dalle leggi sul diritto d'autore ed è pertanto vietato qualsiasi utilizzo che non sia stato espressamente autorizzato in forma scritta dall'autore. 

Sede di Lezioni di spettacolo: ITALIA

Contatta monettielisabetta@gmail.com

 

Contatti  - Cookie