Cerca

Laboratorio di cinema a scuola: 3 scene per esercizi pratici


Laboratorio di cinema a scuola? Ecco tre scene da far girare ai vostri studenti.


Indicazione costante per ogni scena:


Nel gruppo, individuate: 1. una/un regista 2. un'operatrice/un operatore

3. una/un ciakkista 4. una segretaria di edizione/aiuto regista

5. attori e attrici


1° Scena:

Una ragazza piange disperata su una scalinata. Poi, riflettendo, prende un po' di coraggio e dice: "Domani è un altro giorno".


Indicazione di regia: inquadratura in avvicinamento fino al primissimo piano.


Solo alla fine dell'esercizio mostrare la scena originale tratta da un grande classico che pochi giovani studenti conoscono: Via col vento.

Dopo la visione, commentare insieme ai ragazzi le analogie e le differenze tra la scena originale e quella girata da loro.

Criteri da tenere sotto controllo:

- l'inquadratura finale è corretta?

- l'avvicinamento è ben girato? è fluido? senza troppi movimenti?

- la battuta è ben pronunciata?


Difficoltà: se i ragazzi sono stati attenti durante le lezioni teoriche non avranno difficoltà a decidere dove collocare la macchina da presa per riprendere il personaggio. In questa scena la difficoltà è soprattutto interpretativa: difficile eguagliare Vivien Leigh!


Ps. la battuta potrebbe anche essere interpretata da un ragazzo, perché no!


2° scena.

Un uomo entra in un ristorante e vede il cameriere che, aprendo la porta, gli dice:

"Benvenuto signore!"


Indicazione di regia: inquadratura in soggettiva fino al piano medio.


In questo caso il riferimento è in Titanc. Procedete come per la scena precedente, dopo averla fatta girare provate a mostrare l'originale e vedete l'effetto che fa!

Criteri da segnalare:

- la soggettiva è stata ben realizzata?

- la macchina da presa è stata messa all'altezza giusta?

- l'inquadratura mostra l'apertura della porta?


Difficoltà: la scena è veramente breve, ma presenta molti problemi: come fare una soggettiva? Come mostrare un ristorante? Come si deve collocare il cameriere e deve guardare in macchina?

 

Per il terzo lavoro, nel gruppo, individuate:

1. una/un regista

2. un'operatrice/un operatore

3. una/un ciakkista

4. una segretaria di edizione

5. quattro attrici/attori


3° scena.

Un famiglia è seduta intorno al tavolo la sera prima di un viaggio importante. In casa si registra l'ansia della partenza:


Figlio n. 1: “Mamma, anche Babbo Natale deve passare la dogana?”

Figlio n. 2: “A che ora dobbiamo andare a letto?”

Padre: “Presto, domani mattina usciamo di casa alle 8 in punto”.

Madre: “Cercate di finire il latte. Non voglio buttarlo via”.


Indicazione di regia: piano sequenza che mostra tutti i personaggi seduti intorno al tavolo che parlano.


La sequenza originale è tratta da un classico che i giovani conoscono bene: Mamma ho perso l'aereo.


Difficoltà: la difficoltà in questo caso è far lavorare tutto il gruppo insieme.

Si potrebbe creare un po' di confusione iniziale o si potrebbe verificare che i ragazzi facciano cose un po' dispersive. Per esempio i miei giovani studenti volevano ricreare una vera cucina con piatti e bicchieri. Teoricamente è giusto, ma per una esercitazione basta collocarsi bene nello spazio, decidere come muovere la macchina e alternarsi correttamente nello scambio di battute per dare un buon ritmo alla scena.

Criteri:

- le battute sono state dette con un buon ritmo?

- il regista si è mosso bene tra i personaggi per creare un piano sequenza?

- qualche personaggio è stato ripreso di spalle?

- nell'insieme si percepisce l'atmosfera che c'è prima di una partenza?


Come è possibile notare le scene scelte per questo tipo di esercitazioni sono molto brevi.

Soprattutto all'inizio o con i ragazzi giovani è bene lavorare con esercizi agili in modo tale che potranno dilungarsi a fare le prove e a girare finché non si sentono sicuri.

Con studenti più grandi o più esperti è possibile prendere le stesse scene ma per frammenti più lunghi.

L'insegnante deve sempre controllare che ogni studente abbia un ruolo e che anche le figure apparentemente minori abbiano il giusto peso. Solo a qual punto si può dire: Silenzio... Ciak in campo... Azione!



E.M. in CinemaAScuola

85 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti