Cerca

3 libri sul teatro da non perdere

Aggiornato il: mag 18


Vuoi organizzare un corso di teatro nella tua classe? Chiedi la collaborazione di un attore o un regista, perché non è un lavoro facile.

Vuoi provare a farlo tu? Bene, ecco i tre libri che non possono mancare per una preparazione di base.


1) Esercizi e improvvisazioni per il teatro di Viola Spolin (Dino Audino Editore).

Una vera miniera di esercizi e di proposte. L'improvvisazione non è un muoversi caotico, ma il risultato di un'attenta ricerca e Viola Spolin ci indica la strada, elencando obiettivi, scene, punti di osservazione e valutazione. Cosa dobbiamo guardare mentre gli allievi si muovono e creano l'azione? Quali suggerimenti possiamo dare?

L'esercizio dello specchio è, per esempio, un classico di ogni corso di teatro. Diventa chiaro come impostare l'esercizio con il Punto di Concentrazione e l'Assistenza.

Io ho concluso l'attività con la visione dei Fratelli Marx: adesso è chiaro quanto lavoro c'è in soli 2 minuti!

2) Prima lezione sul teatro di Luigi Allegri (Editori Laterza).

Accademico, ordinato nell'esposizione, ricco di esempi, propone una guida alla scoperta dei significati e dei linguaggi teatrali per capire che per fare teatro non sono necessari costumi e scenografie. Interessante a tal proposito l'esempio che fornisce in apertura quando ci racconta come inizia i suoi corsi universitari: porta in aula un modellino di teatro in legno e cartone e, decostruendo, arriva al cuore dell'esibizione. È il testo giusto per fare teatro nella scuola povera di mezzi.


3) Stanislaskij: Il lavoro dell'attore sul personaggio e Il lavoro dell'attore su se stesso.

Sì, ho mentito, nell'ultimo punto i testi sono due e quindi i tre libri che non possono mancare nella vostra libreria sono in realtà quattro.

Nel "periodo della conoscenza", Stanislaskij ci dice quanto sia importante la prima lettura e ci dona consigli molto pratici. Il racconto della messa in scena di Otello è molto interessante per capire che il regista deve suggerire l'azione all'attore che poi crea spontaneamente.

Leggere tutto questo materiale è troppo lungo? Su questo punto non ho mentito: ho detto che non sarebbe stato un lavoro facile e, aggiungo ora, neanche breve.



di E. M. in TeatroAScuola

1,082 visualizzazioni

© 2023 by Elisabetta Monetti. Proudly created with Wix.com

Tutti gli articoli sono di proprietà di Elisabetta Monetti. Le fotografie delle sezioni CHI SONO e FOTOGALLERY, e di contesti scolastici ben riconoscibili sono di proprietà di Elisabetta Monetti. Questi materiali sono quindi tutelati dalle leggi sul diritto d'autore ed è pertanto vietato qualsiasi utilizzo che non sia stato espressamente autorizzato in forma scritta dall'autore. 

Sede di Lezioni di spettacolo: ITALIA

Contatta monettielisabetta@gmail.com

 

Contatti  - Cookie